[podcast] AI 7×05: I Computer oltre la Cortina di Ferro

Come promesso nel precedente episodio di Archeologia Informatica, sempre in compagnia dell’ospite speciale Stefano Guida proseguiamo con il nostro racconto sulla diffusione dei “cloni” del Sinclair ZX Spectrum lasciando i confini dell’Unione Sovietica ma restando all’interno della famigerata Cortina di Ferro, ossia quella parte del blocco dell’est che rappresentava la “contro alleanza” sovietica alla futura NATO. Qui le cose si diversificano molto da stato a stato e vedremo cosa succedeva in Romania, Ungheria, Polonia e Repubblica Ceca.

Il CoBra costruito a Braşov (COmputer BRAsov) – Romania
CIP-03 della Intreprinderea Electronica – Romania
Il TIM progettato dall’università di Timisoara – Romania.
Elwro 800 Junior, destinato alle scuole di informatica in Polonia.
Didaktik Gama, prodotto nell’ex Cecoslovacchia dalla Didaktik Skalica Co.


Share

Carlo Santagostino

Una vita per l'informatica. Ho imparato a programmare all'età di 12 anni (1982) e non ho più smesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.