[Podcast] SPECIALE AMIGA Parte 1: La Storia

photo_2015-10-02_12-03-46


E alla fine fu Amiga.
Questo non significa che Amiga Corp è stata la fine del mondo dell’informatica ma che in qualche modo, come ascolteremo in questa prima parte di questo audio documentario, l’arco della storia di questa azienda e di questa tecnologia, attraversa quasi l’intero arco della storia dell’informatica domestica, concludendosi tragicamente, con la fine dell’era dell’Home Computer.
Una storia incredibile, straordinaria, a molti sconosciuta, fatta di intuizioni e di ricerca tecnologica di altissimo livello che ha portato, tra le varie infinite vicissitudini, sulle noste scrivanie, uno dei più belli e amati Home Computer di sempre.

Non perdetevi dunque questo intreccio infinito che vede nomi come Atari, Activsion, Warner, Commodore e Amiga legarsi, abbracciarsi, odiarsi, respongersi e guerreggiarsi fino all’ultimo bit.

Vi consigliamo comunque di ascoltarvi lo speciale realizzato in precedenza da Archeologia Videoludica sul Commodore64 che trovate accorpato in questa comoda pagina di OldGamesItalia:http://www.oldgamesitalia.net/podcast/av-5×06-commodore-64

Ma non perdetevi anche l’episodio 2×06 di Archeologia Informatica “1985: Andy Warhol presenta (e utilizza) Amiga”: http://www.archeologiainformatica.it/2015/…utilizza-amiga/

Buon ascolto e alla prossima parte che tratterà dell’Hardware di Amiga.

Share

3 pensieri riguardo “[Podcast] SPECIALE AMIGA Parte 1: La Storia

  • 06/10/2015 in 08:32
    Permalink

    Ciao,
    intanto congratulazioni per tutti i podcast del network.
    Quello di archeologia Informatica è il podcast che mi ispira maggiormente e mi spinge a sperimentare.
    A proposito di Amiga ho fatto un esperimento: ho sostituito il lettore fluppy (ormai rotto) con un Gotek USB.
    Ho avuto modo di recuperare decide di titoli sotto forma di ROM, ma soprattutto ho avuto l’emozione di riaccendere una Amiga 500 dopo molti anni.

    Qui la cronaca:
    http://www.ccworld.it/2015/07/gotek-amiga-usb-floppy-drive-emulator/

    Saluti
    Alessandro

    Risposta
  • 06/10/2015 in 12:10
    Permalink

    Questo episodio è un sogno che si realizza, grazie mille. Purtroppo, dacché forse rappresenta il punto di arrivo del (di un) percorso AI, inevitabilmente, le emozioni sono contrastanti: gioia da un lato, amarezza dall’altro; la stessa sensazione che si prova quando finisce una serie TV che ti ha regalato tante emozioni.

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *