In ricordo di Ralph Baer e dei suoi videogiochi [Podcast]

Puntata cross-over per Archeologia Informatica ed Archeologia Videoludica: abbiamo voluto ricordare Ralph Baer, a pochi giorni dalla sua scomparsa.

ralph baer

Per chi non lo sapesse, Ralph Baer è stato l’inventore del primo videogioco (o meglio, come puntualizzerebbe Carlo Santagostino, del primo gioco da collegare alla televisione).

Nato in Germania tra le due guerre e presto fuggito negli USA a causa delle persecuzioni razziali, Baer sviluppò la propria professionalità nel crescente mondo dell’elettronica televisiva degli anni ’40 e ’50, contribuendo con notevoli apporti tecnici.
Per tutta la sua vita, con oltre 140 brevetti, si propose come un notevole inventore nel campo dell’elettronica.
Avendo lavorato per decenni per la Sanders Associates, riuscì ad applicare il proprio know-how ad oggetti che andavano dall’elettronica per i sommergibili militari fino al primo Pong, dal Simon della MB (un gioco elettronico ancor oggi interessante nella sua semplicità) a sistemi elettromedicali.

Abbiamo quindi dedicato una puntata fuori programma cui hanno partecipato molti del team di IPN: Simone Pizzi, al timone, Marco Gualdi, Roberto Bertoni, Carlo Santagostino, Luigi Marrone, Morgan ed il sottoscritto, Stefano Paganini, per raccontare a più voci questo personaggio; la puntata è disponibile anche tramite iTunes, come sempre.

Nella puntata di oggi, abbiamo ricordato la figura nella prospettiva della creazione del primo gioco facilmente fruibile da tutti su uno schermo televisivo, delle lotte per farlo accettare e, in seguito, delle lotte per far valere il primato su Atari: Nolan Bushnell infatti, pur non avendolo inventato, ne utilizzò il concept e fu il primo a venderlo su larga scala…

Questo disegno è di Ralph Baer ed illustra un videogioco per due giocatori:

ralph baer pong game

Per ricordare Baer, ho deciso di condividere alcuni video in cui egli stesso si racconta e mette in risalto la sua infinita curiosità di geek/nerd: un ragazzino di 92 anni…

Quest’intervista dell’anno scorso è particolarmente importante: Baer si racconta in modo molto semplice e ci rende partecipi dei suoi progetti, passati e… futuri.

In questo video lo vediamo con Bill Harrison mentre presenta la sua Brown Box: il primo prototipo di Pong, è il 1969.

Nel 1972 il Magnavox Odyssey, diretto discendente del progetto di Baer, veniva presentato in questo modo in TV:

In questo video, incontra Woz e lo sfida a Pong!

Link:
la storia del videogioco scritta da Baer stesso,
l’intervista a Bill Harrison che racconta la storia del primo Pong sviluppato ed ideato da Baer,
articolo del Telegraph UK,
i prototipi dei suoi videogiochi riuniti in una collezione,

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.