Novembre 1983: Microsoft annuncia (ma non rilascia) Windows 1.0

Novembre 1983: Microsoft annuncia Windows 1.0, un’interfaccia utente grafica per il proprio DOS.
In realtà lo stesso MS-DOS, in tutte le sue declinazioni, avrebbe dominato per altri dieci anni buoni, almeno fino a Windows 3.11 for Workgroup.

Windows 1.0 Archeologia Informatica

Nonostante l’annuncio avesse la firma personale di Bill Gates (ed una data di consegna ad Aprile 1984), Windows 1.0 non fu disponibile prima di Novembre 1985.

Le prime versioni (1.x e 2.x) erano veramente limitate e funzionavano effettivamente come ‘launcher‘ per eseguibili DOS, erano forniti di una forma molto primitiva (e non non-preemptive) di multitasking e, nella versione 1.0, non permettevano nemmeno la sovrapposizione delle finestre.

La primissima versione aveva come requisito di sistema un processore 8088 (su cui era basato il cosiddetto PC/XT e gli IBM-compatibili), almeno 192 Kbytes di RAM e doppio floppy drive; ovviamente il tutto era basato su MS-DOS 2.x.

Tuttavia, molti elementi e molte ‘app’, come oggi le chiamiamo, come la Calcolatrice e Write, introducevano l’utilizzo delle API grafiche che avrebbe costituito la fortuna di Windows (e di Microsoft) per quasi trent’anni (fino ad oggi).

All’epoca, il confronto con la GUI dei Macintosh e successivamente con GEM (Atari ST) ed Amiga (Workbench+AmigaDOS) era particolarmente impietoso e sfavorevole ma, come sappiamo, la forza di Microsoft e la diffusione in ambito business ne decretarono in definitiva il successo e l’adozione come standard di riferimento del mercato.

Per poter provare cosa volesse dire utilizzare Windows 1.0, una ‘quasi’-interfaccia per MS-DOS, abbiamo deciso di includere questo emulatore in Javascript, derivato dall’eccellente progetto JSMachines.net.

[Fonti: Windows 1.0 – Wiki, JSMachines.net]

Share

Un pensiero riguardo “Novembre 1983: Microsoft annuncia (ma non rilascia) Windows 1.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *