1981: Robert Ludlum (l’autore di Bourne identity) usa Word Processing su Atari 800

La galleria dei testimonial eccellenti dei primi home/personal si arricchisce di uno scrittore noto anche ai nostri giorni.

Nel 1981, Robert Ludlum, autore di grande successo della serie dedicata a Jason Bourne (proprio quello di The Bourne identity), dichiarava il suo spassionato amore per il Word Processor dell’Atari 800.

Robert Ludlum Atari

Una vera guerra agli inizi degli anni ’80 quella sul fronte dei Word Processor, che vedeva coinvolte le principali piattaforme dell’epoca per un mercato in crescita esponenziale: Apple II, sistemi CP/M e altri home computer come, appunto, Atari 800.
Una guerra che, come abbiamo già scritto, cercava in ogni modo di reclutare personaggi famosi dell’epoca per un endorsement da NON-tecnici sia per la scrittura che per il calcolo.
Si trattava della prima applicazione di produttività personale che tentava di avvicinare utenti riluttanti al nascente mondo dell’informatica.

Atari 800 disponeva di una tastiera accettabile (rispetto al modello 400) e di numerose periferiche, tra cui le tanto desiderate stampanti ad 80 colonne.
Il primo WP era proprio l’Atari Word Processor presentato nella pubblicità di Ludlum che, tuttavia, già nel 1982 fu sostituito da AtariWriter, compatibile anche con la serie Atari XL, i successivi computer a 8 bit, e disponibile solo su cartridge.

Gli Atari a 8 bit poterono disporre tuttavia di numerosi software di elaborazione testo, nel corso degli anni, con varie caratteristiche (e prezzi), dando vita ad un micro-settore economico a se stante…

Un articolo di Antic datato Gennaio 1987, effettua una prova comparata di ben 7 word processor per Atari (che nel 1987 era ancora vivo e vegeto!).

atari word processor

Caratteristiche comuni di questi programmi di elaborazione testi era quella di NON visualizzare 80 colonne sullo schermo.
Atari promise l’adattatore XEP-80, che arrivò un po’ in ritardo rispetto alla timeline degli Atari ad 8 bit, e che incorporava anche un’interfaccia parallela standard per stampanti.

Chissà se Ludlum ha mai scritto una riga di un romanzo con Jason Bourne con il suo Atari 800…

Share

3 pensieri riguardo “1981: Robert Ludlum (l’autore di Bourne identity) usa Word Processing su Atari 800

  • 30/01/2014 in 16:44
    Permalink

    Gran bel pezzo da lacrimoni. Me li ricordo i tempi delle battaglie tra wordprocessor. Erano un fattore determinante per l’acquisto di un computer che non fosse solo un trita-giochini.
    Grazie per il trip.

    Rispondi
  • Pingback: Tasword Two: il word processor per ZX Spectrum che guardava al futuro… | Archeologia Informatica

  • Pingback: Stephen King: quando il word processor diventa protagonista – Archeologia Informatica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com